Home E News E INPS Servizi – Comunicato unitario su Micro Team 20.01.23

INPS Servizi – Comunicato unitario su Micro Team 20.01.23

20 Gennaio 2023 | News, Telecomunicazione

INPS SERVIZI: NON C’E’ PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE!

Recita un vecchio detto popolare: non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire…e purtroppo è perfettamente calzante a quanto sta accadendo in INPS Servizi in questi giorni.

Nonostante, infatti, durante l’incontro del 21 dicembre 2022 siano stati denunciati dalle scriventi Segreterie Nazionali, come riportato nel comunicato del giorno successivo, controlli sull’attività lavorativa in tempo reale, pressioni continue da parte dei TL sui tempi di lavorazione e sullo stato della barra e nonostante le numerose segnalazioni inviate dai delegati e dalle strutture territoriali, è di ieri l’invio ai lavoratori di alcune sedi di una comunicazione da parte dei TL intitolata “Habemus aggiornamento sui tempi nei quali dover lavorare”.

In questa comunicazione si fa esplicitamente riferimento alla ricezione di performance settimanali “di un micro team” di 5 lavoratori senza che INPS Servizi abbia aperto con il sindacato alcun confronto in merito e, quindi, senza aver sottoscritto nessun accordo ai sensi e per gli effetti dell’art. 4 L.300/700.

Quale sistema viene utilizzato per la raccolta dei dati e per la loro aggregazione in micro team? Chi ha visione dei suddetti dati? Cosa succede se nel micro team non sono presenti contemporaneamente almeno 5 operatori? Chi garantisce, senza un apposito accordo, che i dati non possano essere utilizzati a livello individuale, escludendo quindi qualsivoglia forma di controllo e/o azione disciplinare? Sono solo alcuni dei quesiti che avremmo posto a INPS Servizi se solo fossimo stati convocati. Inoltre, nella suddetta comunicazione, si fa riferimento ad una produttività e ad un tempo medio di gestione vicini ai livelli di servizio che venivano richiesti alla vecchia RTI.

Dove sta, allora, quella qualità del servizio tanto decantata dal Presidente di INPS che avrebbe dovuto caratterizzare il CCM dopo il processo di internalizzazione? A noi sembra che poco o nulla sia cambiato rispetto a quando veniva gestito in outsourcing.

Per questo diffidiamo INPS Servizi dal proseguire con l’utilizzo di qualsivoglia sistema che misuri le performance di micro team fino a quando non si sia aperto, con le scriventi Organizzazioni Sindacali, un tavolo di confronto serio atto alla sottoscrizione di un accordo nel rispetto dell’art.4 dello Statuto dei Lavoratori.

FORMAZIONE PREVIDENZIALE – 1° WEBINAR “COSA È IL FONDO TELEMACO”

I𝗹 𝟭° 𝗮𝗽𝗽𝘂𝗻𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗼 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗶𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝘁𝗶𝘃𝗼 “𝘊𝘰𝘴𝘢 𝘦̀ 𝘪𝘭 𝘍𝘰𝘯𝘥𝘰 𝘛𝘦𝘭𝘦𝘮𝘢𝘤𝘰” 𝘪𝘯𝘪𝘻𝘪𝘢 𝘷𝘦𝘯𝘦𝘳𝘥𝘪̀ 3...

  • 1 Febbraio 2023
Twitter Icon
UILCOM Nazionale

@UilcomNazionale

È online il XXII numero di UILCOM NEWS a cura della segreteria nazionale Leggi la rivista 👇 @SalvoUgliarolo @MischiPierpaolo @SavantLuciano @Roberta_Musu @RRetrosi Giulio Neri Alessandro Mannavola Rossella Manfrini https://t.co/oJHw0aQjJA

Oct 21 2022

RT @UILofficial: #Bombardieri: PierPaolo Bombardieri rieletto all'unanimità Segretario Generale della UIL. @PpBombardieri #piùdirittimenodi…

Oct 16 2022

È online il XXI numero di UILCOM NEWS a cura della segreteria nazionale. Leggi la rivista 👇 @SalvoUgliarolo @SavantLuciano @MischiPierpaolo @robertamusu Rossella Manfrini @RRetrosi Alessandro Mannavola Giulio Neri https://t.co/Or517xmbBO

Oct 07 2022