Home E News E Vodafone CT – Comunicato unitario Accordo Clausola Sociale 16.1.23

Vodafone CT – Comunicato unitario Accordo Clausola Sociale 16.1.23

16 Gennaio 2023 | News, Telecomunicazione

CLAUSOLA SOCIALE VODAFONE.

Salvaguardato intero perimetro occupazionale. 399 lavoratori a partire dal 30 gennaio transiteranno in GPI a parità di condizioni economiche e normative.

In data odierna si è svolto l’incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, le RSU, i rappresentanti dell’azienda subentrante GPI e dell’azienda uscente Almaviva Contact per discutere le condizioni del passaggio delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti nel cambio di appalto delle attività di Vodafone, lavorate sul sito di Catania. Un confronto sicuramente influenzato dalla più complessa vertenza Almaviva, e dalla presenza sul sito di Catania di ben 180 lavoratori coinvolti dalla vicenda 1500, il numero verde dell’emergenza Covid del Ministero della Salute dismesso lo scorso 31 dicembre. Al termine del confronto sono stati raggiunte due intese, la prima specificatamente collegata al cambio di appalto, la seconda di natura più sociale riguardante possibili prospettive occupazionali dei lavoratori che operavano sul servizio 1500. In riferimento al cambio di appalto, ai 399 lavoratori operanti sulla commessa Vodafone, l’azienda subentrante GPI offrirà un contratto a tempo indeterminato, senza periodo di prova, a parità di condizioni economiche e normative. Nella fattispecie l’accordo prevede il mantenimento dell’anzianità convenzionale, degli scatti di anzianità, del profilo orario, dell’art.18, con assunzione a partire dal 30 gennaio presso la sede di Paternò. Nei prossimi giorni si avvierà il confronto relativamente al lavoro agile e la possibilità di poter rientrare presso le altre sedi di GPI presenti sul territorio. Al fine di tutelare l’occupazione le parti hanno sottoscritto un ulteriore accordo, che prevede che in presenza di rinunce tra i 399 lavoratori interessati all’accordo di cui sopra, GPI assumerà, attingendo dal bacino delle lavoratrici e dei lavoratori del 1500 del sito di Catania fino a concorrenza del numero sancito nell’accordo di clausola sociale. Parimenti, in presenza di aumento dei volumi sulla commessa che dovessero determinare assunzioni, GPI attingerà sempre dallo stesso bacino. Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni esprimono una valutazione positiva sugli accordi sottoscritti che oltre a garantire la piena applicazione della clausola sociale, offrono una soluzione, seppur parziale, ad una vertenza complessa in discussione presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy. L’auspicio delle organizzazioni sindacali è di trovare soluzioni similari anche su altri tavoli, al fine di poter dare risposte occupazionali a tutto il perimetro delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti dalla vertenza Almaviva.

FORMAZIONE PREVIDENZIALE – 1° WEBINAR “COSA È IL FONDO TELEMACO”

I𝗹 𝟭° 𝗮𝗽𝗽𝘂𝗻𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗼 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗶𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝘁𝗶𝘃𝗼 “𝘊𝘰𝘴𝘢 𝘦̀ 𝘪𝘭 𝘍𝘰𝘯𝘥𝘰 𝘛𝘦𝘭𝘦𝘮𝘢𝘤𝘰” 𝘪𝘯𝘪𝘻𝘪𝘢 𝘷𝘦𝘯𝘦𝘳𝘥𝘪̀ 3...

  • 1 Febbraio 2023
Twitter Icon
UILCOM Nazionale

@UilcomNazionale

È online il XXII numero di UILCOM NEWS a cura della segreteria nazionale Leggi la rivista 👇 @SalvoUgliarolo @MischiPierpaolo @SavantLuciano @Roberta_Musu @RRetrosi Giulio Neri Alessandro Mannavola Rossella Manfrini https://t.co/oJHw0aQjJA

Oct 21 2022

RT @UILofficial: #Bombardieri: PierPaolo Bombardieri rieletto all'unanimità Segretario Generale della UIL. @PpBombardieri #piùdirittimenodi…

Oct 16 2022

È online il XXI numero di UILCOM NEWS a cura della segreteria nazionale. Leggi la rivista 👇 @SalvoUgliarolo @SavantLuciano @MischiPierpaolo @robertamusu Rossella Manfrini @RRetrosi Alessandro Mannavola Giulio Neri https://t.co/Or517xmbBO

Oct 07 2022